Tutto sul BMS di Pepper

Scopriamo come gestire le interazioni del robot Pepper riducendo notevolmente la complessità di programmazione attraverso il BMS.

Il BMS (Behavior Management System) è un modulo della piattaforma di Internet of Things (IoT) Softec che permette la programmazione di Pepper e di altri robot umanoidi, riducendo sensibilmente la complessità di progettazione e di sviluppo dei comportamenti dei robot.


Una volta attivato il servizio, bastano infatti pochi e semplici passaggi, per progettare ed eseguire i behavior del robot, in base agli input o agli eventi programmati degli utenti.

Il servizio BMS consente quindi di semplificare notevolmente la progettazione dell’esperienza robotica e automatizzare attività ripetitive, rendendo così la programmazione di Pepper semplice e immediata, anche per chi non programma abitualmente o per professione.

Il BMS di Pepper

Come funziona il BMS Designer

Il BMS Designer è composto da diversi moduli.  Ogni modulo è un comportamento e il collegamento tra loro consente di creare un'esperienza con Pepper completamente personalizzata di engagement e interazione.

Il BMS Designer è facilmente accessibile da qualsiasi browser web e presenta un'interfaccia semplice e intuitiva, in cui le applicazioni vengono automaticamente sincronizzate sul robot, che le esegue tramite il BMS Executor

Durante l'esecuzione, i dati, il comportamento e i registri vengono raccolti e visualizzati in tempo reale su una dashboard di analytics.

Quali sono le principali caratteristiche del BMS?

 
  • Piattaforma basata su Cloud: non sono richieste competenze di programmazione per creare un'applicazione
  • Interfaccia molto intuitiva in grafica WYSIWG
  • Modulare e altamente personalizzabile
  • Consente la definizione granulare di un gran numero di parametri
  • Consente di installare, aggiornare ed eseguire le applicazioni ovunque, su robot singoli o multipli
  • Piattaforma avanzata di analisi contestuale
  • Integrazione nativa con piattaforme di terze parti 

Come integrare il BMS con altre applicazioni

Il BMS si può integrare con sistemi evoluti di intelligenza artificiale in cloud, sviluppati anche da terze parti, attraverso il modulo Cloud Bridge.

I robot più intelligenti possono espandere le loro capacità aggiungendo:

  • Intelligenza artificiale e apprendimento automatico
  • Riconoscimento vocale automatizzato e sintesi vocale
  • Elaborazione del linguaggio naturale e chatbot
  • Computer Vision
  • Analisi sui motori di ricerca messaggistica istantanea

Il Cloud Bridge infatti lavora come un ponte tra il robot e i sistemi in cloud, consentendo a Pepper di connettersi, ad esempio, con servizi di riconoscimento vocale automatico (ASR), a chatbot o applicazioni di messaggistica come Telegram o WhatsApp oppure a sistemi di Computer Vision tra cui Microsoft Azure.

 

Quali dati posso raccogliere attraverso il BMS?

Il designer BMS registra ogni interazione con il robot e invia analisi qualitative e quantitative alla piattaforma IoT di Softec. Ogni modulo BMS può anche includere un tag personalizzato per un servizio di analisi di terze parti come Google Universal Analytics, al fine di salvare e visualizzare l'interazione dell'utente nella dashboard di GA.

Ogni volta che un comportamento di Pepper inizia e termina, viene conteggiata una "sessione". Vengono così raccolti i seguenti dati:

Quantitativi 

  • Numero di sessioni
  • Numero di interazioni totali (per giorno, ora, ecc.)
  • Numero di interazioni per lingua
  • Tempo di coinvolgimento (durata minima, media, massima della sessione)
  • Tasso di abbandono nelle interazioni tra robot
  • Tempo di attivazione del robot e durata del tempo di inattività

Qualitativi 

  • Socio-demografici (età, sesso, lingua degli utenti ...)
  • Analisi emotiva: umore degli utenti (sentiment positivo, negativo e neutro)
  
Articoli

Softec S.p.a.

Headquarter
Piazzale Lugano 19
20158 Milano, Italia

Tel: +39 02 89968.1
Fax: +39 02 89968.556