L'arte della comunicazione Data-Driven

Per guidare il cambiamento nelle strategie di comunicazione, rendere i messaggi del brand più efficaci e rilevanti per i consumatori, l’approccio data driven si sta rivelando in questi ultimi anni un fattore determinante e disruptive.

Le decisioni strategiche di comunicazione e di consumer engagement, sono infatti sempre più basate sui dati raccolti dall’ascolto e dall’analisi della rete nella sua complessità e da tutti gli analytics raccolti, correlati e analizzati sui diversi brand touchpoint.

Sviluppando questo approccio, numerose aziende e organizzazioni a livello globale hanno ottenuto importanti miglioramenti in termini di performance non solo ottenendo una comunicazione di brand o corporate più efficace e rilevante, ma a ricaduta hanno visto crescere anche le performance di business, con un ottimizzazione dei costi di marketing del 15-20% e un miglioramento del 100-150% per le campagne di consumer engagement.

Come il dato può guidare una comunicazione più efficace

La raccolta e l’analisi dei dati dal mondo digitale è sempre più funzionale a migliorare le performance delle campagne di comunicazione, individuare lo storytelling più rilevante e coerente, creare un brand key message sempre più personalizzato e in linea con le esigenze reali degli utenti, i loro interessi, il contesto un cui sono intercettati e lo step del customer journey in cui si trovano.

Dall’analisi dei Content Big Data scopriamo oggi sempre più “relevant data” che consentono di orchestrare una comunicazione realmente Data-Driven. Grazie a questo approccio è possibile comprendere il legame profondo tra valore dei dati e comunicazione, creare modelli di data visualization per ricavarne analisi e progettare una content strategy e un piano editoriale che intercetti il consumatore sempre al momento giusto, con il contenuto giusto, sul canale giusto. In modo sempre meno invasivo e sempre più "utile e coinvolgente".

img_articolo1Datadriven-1

Dati e insight guidano la personalizzazione dei contenuti

Il volume enorme di contenuti creati spontaneamente dagli utenti ( UGC – User Generated Content) negli ultimi anni, rischiano ogni giorno di "far perdere tra le onde" i contenuti creati dai brand nell’immenso oceano digitale e social. Mentre l’utente naviga, comunicazioni di brand spesso troppo generiche e impersonali annegano tra le onde dell’online.

Per questo oggi la personalizzazione dei contenuti digitali è essenziale per conquistare l'interesse, il trust e la loyalty, dando al cliente, al fan o follower, la sensazione che l’azienda lo “conosca” personalmente e si sia realmente attivata per offrire una content experience di valore, rilevante e coinvolgente. Ciò è possibile anche attraverso l’analisi dei dati, grazie alla quale possono essere raccolti insight importanti sugli interessi e "i gusti" personali di ciascuno di noi. Insight che possono essere poi successivamente attivati per ideare e produrre contenuti in grado di accrescere realmente l’engagement dei consumatori e stabilire con loro un legame forte e duraturo per amplificare il Brand Storytelling.

img_articolo2Datadriven

Ad esempio, una campagna di comunicazione che utilizza video personalizzati può coinvolgere direttamente l’utente finale con video dinamici e contenuti custom, profilati per singolo cliente, in base ai dati sugli interessi e/o di geolocalizzazione, così da ottenerne attraverso set di creatività differenti, un maggiore coinvolgimento dell'audience.

Questo tipo di approccio che mira ad ottenere una profonda conoscenza del cliente e dei suoi interessi, consente ad esempio ai brand di creare valore attraverso contenuti dinamici e personalizzati, che si traducono in un aumento in termini di efficacia della comunicazione, producendo inoltre un’ottimizzazione generale dei costi che le aziende investono regolarmente nell’acquisto di spazi media digitali.

  
Articoli

Softec S.p.a.

Headquarter
Piazzale Lugano 19
20158 Milano, Italia

Tel: +39 02 89968.1
Fax: +39 02 89968.556